CONSIGLI PER UNA SUPER VACANZA ALLE BARBADOS




Barbados è un paradiso. !!!!

consigli prima di partire:
  • per il volo cercate con British, Virgin, Lufthansa , Air Canada 
  • la moneta è il dollaro di Barbados, ma in molte zone sono accettati i dollari americani , in alcuni casi vi troverete a pagare con dollari di Barbados ed il resto vi verrà dato in Dollari Americani 
  • il clima è 30°/27° tutto l'anno, novembre-aprile sono secchi, gli altri umidi. Agosto-Ottobre è il periodo delle piogge (piogge passeggere). 
  • non servono vaccinazioni particolari 
  • affittare un auto o un mezzo in generale e fondamentale per visitare tutta l'isola (le mini moke sono molto economiche)ma anche le auto normali non sono cosi care potete prenotarle da QUI. Procuratevi una cartina dettagliata, se avete un iPhone scaricatevi un app con la mappa offline ,ricordatevi che la guida è a sinistra!(non chiedono patenti internazionali ) 
Consigli per il soggiorno.


Una volta giunti alle Barbados c'è solo una cosa da dire.... GODETEVELA.

Noi siamo stati dal 23 al 29 Marzo 2016, il clima in questo periodo è secco, sempre sole temperature intorno hai 28° mare caldo. Marzo è alta stagione, questo vuol dire pochi turisti italiani le tariffe non sono poi cosi care per hotel e appartamenti. I prezzi nei supermarket e ristoranti sono fissi tutto l'anno invece.

L'isola: le coste sono molto diverse tra loro: ad ovest il mare è molto tranquillo e il suo blu cristallino si vede e come!!!!!!, ci sono alberghi di lusso e ristoranti per chilometri (la zona più ricca dell'isola); la zona sud è ideale per chi cerca vento e onde (medie) oltre alla vita notturna (St. Lawrence Gap); ad est è molto più selvaggia ed è ideale per surfisti avanzati; a nord ci sono delle bellissime rocce a picco (North point) sul mare, ma niente spiaggia.

I Bajan sono un popolo fantastico, solare e simpatico, per strada chiunque ti saluta o sorride, sono molto gentili e disponibili. Certo c'è una minoranza di Bajan che vede nel turista un'occasione solo per vendere mariuana/cocaina/cocco o altro. In generale la criminalità è bassissima.

Per l'abbigliamento in molti ristorante c'è un dress code: fondamentalmente è per evitare che arrivino persone a cena in infradito e costume bagnato; basta un jeans e una t-shirt, nulla di più (in alcuni posti evitare i pantaloncini corti). In tutta l'isola è vietato vestire con colori militari o mimetici.

Il topless è vietato, il perizoma no, (ma per rispetto dei Bajan vi consiglio vivamente di non portarlo sono molto religiosi); queste sono le frasi che trovo nei vari diari di viaggio , invece sento il dovere di dire che le donne quando vanno in spiaggia il perizoma lo indossano e come.....


Mezzi di trasporto:Come dicevo noleggiate un auto; in alternativa potete utilizzare i pullman locali molto economici; i taxi invece funzionano molto bene, non hanno tassametro ma tariffa fissa,perciò chiedete prima.

Le spiagge: Su questo punto vi devo dire che non esistono spiagge brutte anche la più piccola e non curata è splendida , prendetevi un auto e visitatele tutte! quelle che mi sono piaciute di più sono Paradise beach , Miami (enterprise) beach, Mullins, botton bay. Basheba è un altro discorso molto bella ma è difficilmente balneabile a causa delle onde alte.



Dove dormire: da questo punti di vista l'isola è divisa in due: la costa ovest con alberghi di lusso, e la costa sud con alberghi e appartamenti molto più accessibili.

Dove mangiare: se state in appartamento il pesce preso ad Oistins è la soluzione migliore, se no ci sono molti ristoranti sulla costa da Oistins fino a Holetown. Sulle guide locali (Barbados Nutshell) troverete l'elenco dei migliori ristoranti.

Sulla spiaggia di Mullins c'è un ristorante molto buono anche a pranzo;

Ci sono poi piccoli bar e ristoranti in giro per l'isola, dove potrete gustare i famosi FISHCAKE (frittelle di pesce) .

Non perdetevi poi il venerdì e sabato notte la festa al mercato del pesce di Oistin, in cui si mangia pesce alla brace e si balla fino a tardi bevendo rum-coke e rum punch con costi vermente bassi.

Per quanto riguarda gli alcolici, se vi piace il rum non potrete che amare il Mount Gay, il più antico rum della terra (300 anni)! Anche la birra locale (Banks) è buonissima.



Locali notturni: sicuramente la zona più divertente è St Lawrence Gap, dove potete trovare locali caraibici dove bere un drink e tirare tardi.

Sport: Sei un surfista ? benvenuto nel paradiso quest'isola offre tutto quello si può sognare: spiagge per fare kitesurf, windsurf, surf, paddle surf, skim board, wake board, etc etc..


Escursioni: sicuramente quelle più belle sono sulla barriera corallina per vedere tartarughe e altri pesci. la fabbrica del rum Mount Gay.



Ricordatevi Barbados rimarrà nei vostri cuori......


Trivago

Nessun commento:

Post più popolari